Si avvicina l’inizio del primo semestre del nuovo anno accademico e, dopo mesi di incertezza legata alla situazione emergenziale desideriamo in questo breve testo fare il punto della situazione su quanto definito fino ad ora.

 

Didattica a distanza garantita, per tutti

Partiamo da una prima certezza: nei mesi di giugno e luglio si è stabilito che la didattica a distanza sarà garantita a tutti gli studenti del Politecnico, senza necessità di istanze o richieste.
Infatti, per permettere la fruizione delle lezioni da remoto, sono in fase di completamento gli allestimenti delle aule con nuove tecnologie digitali per lo streaming. Questo permetterà a chiunque non possa o non se la senta di recarsi in aula di seguire le lezioni da casa.

L’obiettivo, che abbiamo fortemente calcato in questi mesi, è che l’Università riprenda ad essere il luogo in cui la comunità si ritrova e cresce sia da un punto di vista umano che professionale. In questi estenuanti mesi, durante le riunioni di organo centrale e nei momenti decisionali, questa è stata la nostra certezza: siamo un luogo importante nella vita di più di 40 mila persone e è prioritario poter riprendere, in sicurezza.

 

Il Politecnico svolgerà circa il 50% delle lezioni in presenza

Il valore della didattica in presenza è fondamentale per tutti gli studenti, è un’occasione di confronto e ricchezza unica e per questa ragione ogni corso di studi ha infatti lavorato, in base alle proprie peculiarità, per adeguare l’orario delle lezioni. L’Ateneo ci ha garantito che i locali verranno sanificati quotidianamente e i flussi di ingresso e di permanenza verranno gestiti.

I corsi di studio, in base anche al numero di iscritti previsti per ogni insegnamento, hanno previsto una divisione in squadre (senza prenotazioni dei posti nelle aule) dei corsi più numerosi. L’orario delle lezioni verrà esteso a 8-20, con uno sfasamento delle lezioni in presenza a 10-20 per evitare gli orari di punta sui mezzi.
Inoltre i laboratori o gli insegnamenti poco numerosi in alcuni corsi avranno una maggiore quantità di ore in presenza, per le loro caratteristiche specifiche. In molti corsi di studio le giornate dovrebbero essere diversificate: o interamente online oppure interamente in presenza.
Vedremo tutti queste informazioni tra pochi giorni, quando verranno pubblicati gli orari. Auspichiamo che tutto ciò garantisca la qualità della didattica a cui siamo abituati, qualora così non fosse scriveteci per segnalarcelo.

Fermo restando quanto detto precedentemente, è garantita la didattica a distanza per tutti gli insegnamenti, compresi quelli a frequenza obbligatoria.

 

E il beyondlessons?

Purtroppo questi mesi sono stati duri per tutte le attività extra-didattiche, ma confidiamo che nei prossimi mesi queste attività possano riprendere. Per adeguare gli spazi alla situazioni sono state rinnovate le aree di ristorazione, aperte le biblioteche, gli spazi studio…

L’Ateneo ha predisposto una pagina in cui si possono trovare gli spazi studio aperti, i posti disponibili e le modalità d’accesso: https://www.polimi.it/servizi-e-opportunita/aule-e-spazi-studio/spazi-studio/spazi-studio-milano/, qui troverete indicazioni aggiornate riguardo quanto necessario per l’ingresso (per esempio riguardo i dispositivi di protezione individuali necessari).

Le mense riapriranno dal 7 settembre in tutti i punti ristoro con un nuovo gestore (Compass in Leonardo e Pellegrini presso La Masa). In terrazza Gardella a Leonardo verranno aggiunte anche gelateria e creperia. In entrambi i Campus saranno introdotti dei box dove potrà essere ordinato il pasto e ritirato all’ora prestabilita.

Le biblioteche riapriranno dal 31 agosto (la BBL è già aperta con 100 posti disponibili, per accedere c’è l’obbligo di prenotare con l’app affluences), qui potete consultare i dettagli sulle aperture che saranno costantemente aggiornati: https://www.biblio.polimi.it/sedi-e-orari.

Verranno riposizionati i distributori di acqua microfiltrata, per facilitare il distanziamento sociale. Saranno inoltre ripristinati tutti i distributori automatici e posizionate delle bottiglie di gel disinfettante

Le attività sportive riprenderanno, come vi avevamo già raccontato qui per Leonardo mentre per Bovisa docce e spogliatoi nel campus saranno disponibili dal 21 settembre.
L’ultima settimana di Settembre si terrà un edizione speciale della PolimiRun (i PolimiRun Days) che includerà il distanziamento sociale, dove i rummer competeranno in autonomia sullo stesso percorso.
Vi condividiamo anche una chicca, se ve la siete persa, riguardo lo stato dei lavori di rinnovo del Centro Sportivo Giuriati, dove tutte le attività dovrebbero partire per gennaio 2021:

Stanno ripartendo i corsi di lingua, che per questo semestre saranno online.

Le associazioni studentesche, i gruppi e liste di rappresentanza riprenderanno le loro attività nei campus, comprese quelle presentate nello scorso bando attività culturali e sportive.

Le residenze rimarranno aperte, come sono state in questi mesi.

L’intenzione infatti è di garantire l’accesso a ogni studente del Politecnico ai servizi dell’Ateneo, governando i flussi interni per minimizzare i rischi per gli studenti.
Terremo monitorata la situazione e anche in questo caso vi invitiamo a scriverci per qualunque segnalazione, che riporteremo a chi di competenza (i nostri indirizzi email sono in calce).

 

NO TAX AREA e DSU

Il Ministro dell’Università e Ricerca, Gaetano Manfredi, ha dimostrato una grande sensibilità in questi mesi, preoccupato anche dal fatto che la situazione di incertezza si potrebbe portare a un calo negli iscritti nelle Università (ha rilasciato molte interviste a riguardo).

Pertanto in questi mesi, insieme al Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, sono stati portati avanti alcuni interventi che, per quanto non esaustivi, si spera avranno un apporto nel miglioramento della situazione studentesca.
Il governo ha reso disponibili:

  • Un rimborso affitti dei mesi del lockdown per gli studenti fuorisede con ISEE inferiore a €15k, grazie a un fondo di €20mln;
  • Un fondo contro il digital divide di €20mln, le cui modalità di erogazione nel nostro Ateneo verranno pubblicate a breve;
  • Un’estensione della NO TAX AREA totale fino a €20k di ISEE e parziale fino a €30k, a cui il Polimi si sta adeguando;
  • Un incremento degli stanziamenti nel Fondo Integrativo Statale (FIS) per circa 8000 nuove borse DSU di €40mln.

Oltre a questo, lavorando nel nostro Ateneo, abbiamo reso disponibili le seguenti iniziative:

  • Un rimborso forfettario per coloro che durante gli ultimi mesi dello scorso semestre non hanno usufruito del buono pasto, come stabilito in Commissione Permanente Studenti (CPS);
  • Seguendo le linee guida ANDISU, si è aggiunta la possibilità di presentare per il bando DSU un contratto di locazione anche a marzo, per permettere di risultare fuorisede anche ai borsisti che decideranno di rientrare solo con l’iniziare del secondo semestre;
  • È stato triplicato il fondo contributi straordinari.

 

Teniamo a ricordarvi che la situazione che vi abbiamo descritto è in divenire: qualora precipitasse potrebbe verificarsi un ritorno a una didattica completamente a distanza, viceversa se la situazione migliorasse sarebbe possibile un allentamento delle misure di distanziamento sociale.

 

Un caro saluto, un in bocca al lupo per gli esami di questi giorni (se ne avete) e un augurio di un sereno inizio di semestre!

I vostri rappresentanti negli organi di governo e al Ministero di Svoltastudenti, studenti come voi

Alessio – alessio.rocca@svoltastudenti.it
Marco – marco.airoldi@svoltastudenti.it
Senato Accademico

Tecla – tecla.trifilo@svoltastudenti.it
Consiglio di Amministrazione

Carlo – carlo.giovani@svoltastudenti.it
Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU)
Consiglio Universitario Nazionale (CUN)

 

PS: avete ancora bisogno dei video delle lezioni del semestre scorso? Non preoccupatevi, saranno disponibili fino a febbraio 2021.

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano