Informazioni generali sul corso 

Il corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica consiste in un percorso di studi trasversale in cui lo studente impara ad utilizzare le metodologie e le tecnologie dell’Ingegneria per descrivere, comprendere e risolvere problematiche di interesse medico-biologico, interfacciandosi ad un ambiente fortemente multidisciplinare che  comprende ingegneri, medici e biologi. Seppur l’ambito applicativo risulta abbastanza specifico, il background richiesto è molto vario. Il corso di laurea offre cinque differenti percorsi che trattano diverse tematiche dell’ingegneria, e della scienza in generale, per trovare soluzioni a problemi in ambito medico, biologico e sanitario. E’ possibile quindi accedere al corso di laurea magistrale qualsiasi sia la laurea triennale in Ingegneria ottenuta: basta scegliere opportunamente il proprio piano di studi in modo che sia compatibile con le capacità, gli interessi e le conoscenze dello studente.

 

Cosa impara lo studente di Ingegneria Biomedica durante il suo percorso? 

Le competenze che si sviluppano sono fortemente dipendenti dal piano di studi. In generale possiamo dire che il corso ha lo scopo di preparare professionisti in grado di: 

  • sviluppare dispositivi, apparecchiature, sistemi e procedure per la prevenzione, la diagnosi, la terapia e la riabilitazione; 
  • progettare e realizzare nuove protesi, organi artificiali e dispositivi di supporto alle funzioni vitali; 
  • progettare e sviluppare materiali avanzati ed innovativi e valutare la capacità di supportare la proliferazione cellulare per la ricostruzione di organi e tessuti biologici; 
  • gestire ed utilizzare metodologie e tecnologie in ambito ospedaliero in modo corretto e sicuro; 
  • contribuire allo sviluppo tecnologico nell’ambito delle biotecnologie e delle nanotecnologie.

 

Itinerari tematici 

La Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica è offerta in doppia lingua (Italiano e Inglese) e si articola su un biennio, per un totale di 120 crediti formativi (es. 14 esami + tesi). Viene suggerita la scelta tra cinque differenti percorsi che si articolano nei seguenti Piani di Studio Preventivamente Approvati (PSPA):

  • BBB – Biomeccanica e biomateriali: 

Questo percorso formativo mette a disposizione esami incentrati su:

  1. progettazione, produzione, personalizzazione e manutenzione di dispositivi biomeccanici, sistemi di supporto alla vita e protesi;
  2. biocompatibilità e efficacia dei dispositivi, con relativa interfaccia con sistemi biologici;
  3. ruolo dell’Ingegnere Biomedico all’interno di aziende produttrici e/o fornitrici di dispositivi e protesi e di aziende sanitarie.
  • BCT – Ingegneria per cellule, tessuti e biotecnologie:

Questo percorso formativo mette a disposizione esami incentrati su:

  1. micro-nanotecnologie, biomeccanica molecolare, micro fluidodinamica, metodi di analisi dei dati per applicazioni di genomica, proteomica, biologia molecolare, sistemi cellulari, biotecnologie, tessuti bioartificiali;
  2. metodi ingegneristici applicati in ambito biologico e biotecnologico;
  3. ruolo dell’Ingegnere Biomedico all’interno di aziende produttrici e/o fornitrici di strumentazione per biotecnologie e prodotti biologici ingegnerizzati.
  • BTE – Tecnologie elettroniche

Durante questo percorso formativo di matrice elettronica ed elettrotecnica imparerai a:

  1. Progettare e sviluppare dispositivi e apparecchiature elettromedicali;
  2. Realizzare e utilizzare sensori, biosensori e microtecnologie in campo biomedico;
  3. Modellizzare sistemi di elaborazione di immagini e segnali biomedici.
  • BCI – Ingegneria clinica

Questo percorso formativo mette a disposizione esami a forte componente gestionale e manageriale riguardanti:

  1. Sviluppo e applicazione di metodi ingegneristici in campo clinico, diagnostico, terapeutico, riabilitativo e della prevenzione;
  2. Valutazione e ottimizzazione di  tecnologie medico-sanitarie;
  3. Aziende Ospedaliere pubbliche e private, sistemi sanitari in generale, normative a livello nazionale e globale.
  • BIF – Bioingegneria dell’Informazione

Questo percorso si focalizza maggiormente su tecnologie dell’Informazione e Comunicazione (ICT), nonché Computer Science. Qui imparerai a:

  1. Sviluppare e gestire software e applicativi utilizzabili in ambito medico, sanitario e biologico;
  2. Analizzare segnali elettrofisiologici e immagini mediche per generare risultati utili in diagnosi;
  3. Elaborare dati con metodi di machine learning, deep learning e intelligenza artificiale per produrre informazioni utili in ambito decisionale in maniera rapida ed efficace;
  4. Modellizzare sistemi digitali a supporto di ospedali, aziende cliniche e pazienti.

 

È permessa la doppia laurea?

Il corso di studi in Ingegneria Biomedica offre l’opportunità di portare avanti un percorso di Doppia Laurea. Ad oggi, sono due le proposte offerte:

 

  • Doppia Laurea Ingegneria Biomedica-Ingegneria Meccanica

 

  • Doppia Laurea Ingegneria Biomedica-Ingegneria dei Materiali e delle Nanotecnologie: sarà offerta per la prima volta dal prossimo anno accademico…

Per maggiori informazioni riguardo le doppie lauree interne è possibile consultare il seguente link: http://www.ingindinf.polimi.it/didattica/doppie-lauree-interne/

Al seguente link, invece, è possibile trovare  il bando riguardante la Doppia Laurea interna in Ingegneria Biomedica e Meccanica: http://www.ingindinf.polimi.it/fileadmin/files/double_degrees/2019-20/DD_BIO-MEC_2019-20_.pdf

Qui invece sono disponibili maggiori informazioni riguardo le doppie laurea all’estero: https://www.polimi.it/servizi-e-opportunita/studiare-allestero/mobilita-per-studio/doppie-lauree/progetti-di-doppia-laurea/

 

Cosa fa un ingegnere del vostro corso nel mondo lavorativo?

La componente multidisciplinare dell’Ingegneria Biomedica permette ai neolaureati di ambire a numerose possibilità lavorative e professionali. Una volta conseguito il titolo di Laurea Magistrale, il neolaureato ha la possibilità di proseguire gli studi intraprendendo un percorso di Dottorato, sia in università  (se al Politecnico, maggiori informazioni si possono trovare al seguente link: http://www.dottorato.polimi.it/) che in azienda, oppure di tuffarsi nel mondo lavorativo. Le principali figure professionali sono: product specialist, project specialist, ingegnere clinico, ingegnere per lo sport e la riabilitazione, data scientist, software engineer, consulente, responsabile vendite, ricercatore, libero professionista. Il Politecnico offre agli studenti la piattaforma Career Service che facilita gli studenti ad entrare in contatto e conoscere le aziende del settore, scoprire percorsi di carriera e candidarsi per offerte di stage e lavoro (per maggiori informazioni: https://www.careerservice.polimi.it/it-IT/Home/Index/).

 

Modalità di accesso, eventuali integrazioni curriculari per l’accesso

Per poter accedere ai corsi di Laurea Magistrale in Ingegneria Biomedica è necessario presentare una domanda di ammissione. È possibile presentare la domanda se si è in possesso di laurea di primo livello o magistrale, di una laurea del vecchio ordinamento o di un diploma universitario. Le ammissioni sono aperte anche a studenti provenienti da altri Atenei purché abbiano già acquisito 145 CFU. La domanda viene presa in carico e valutata da una commissione di docenti che tiene conto di:

  • verifica di requisiti specifici (voto di laurea, media voti, portfolio)
  • possesso di un certificato di conoscenza della lingua inglese. Se non si è in possesso del certificato, nei punteggi e nei tempi richiesti, non ci si può immatricolare

Le integrazioni curriculari variano a seconda del tipo di Laurea Triennale e del PSPA scelto. Per maggiori informazioni: https://www.poliorientami.polimi.it/come-si-accede/ammissione-ai-corsi-di-laurea-magistrale-architettura-design-ingegneria/informazioni-generali/

 

Devo avere una certificazione in inglese? 

Per poter accedere ai corsi di Laurea Magistrale, uno dei requisiti è il possesso di un certificato di lingua inglese tra quelli riconosciuti dal Politecnico con determinati punteggi indicati 

Per maggiori informazioni riguardo i requisiti di lingua per l’accesso ai corsi di Laurea Magistrale visita il link: https://www.polimi.it/studenti-iscritti/lingua-inglese/corsi-di-laurea-magistrale/

 

Dove trovo altre informazioni?

Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere attentamente il Regolamento Didattico del Corso di Studi (Anno Accademico di riferimento: 2019/20), che potete trovare nel seguente link: https://www4.ceda.polimi.it/manifesti/manifesti/controller/extra/RegolamentoPublic.do?jaf_currentWFID=main&EVN_DEFAULT=evento&aa=2019&k_corso_la=471&lang=IT

 

Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti link: https://www.ccsbio.polimi.it/https://www.deib.polimi.it/ita/homehttps://beapolimi.it/faqs/.

Se avessi ulteriori dubbi puoi contattare l’indirizzo: laurens.lanzillo@svoltastudenti.it.

 

Un caro saluto e in bocca al lupo per la scelta!

Il team di Svoltastudenti

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano