Loading...
Il 9 giugno 2016 si è tenuto il Consiglio degli Studenti, riunitosi per discutere dei seguenti punti all'ordine del giorno: tasse e contributi a.a. 2016-2017; valutazione destinazione extra gettito derivante dalle tasse 2015-16; elezioni studentesche: riflessioni sulla partecipazione e discussione sulla riforma del regolamento elettorale.

Tasse e contributi A.A. 2016/2017

A partire dalla delibera delle tasse dell’a.a. 2016/2017, si sono messe in risalto alcune modifiche. Innanzitutto la seconda fascia, a causa della riforma dell’ISEE passerà da un tetto di 16.153€ a uno di 23.120€. Inoltre sono state innalzate le soglie di tutte le fasce fino alla quinta, permettendo così, il ritorno alle fasce precedenti per le categorie di studenti più colpite dal nuovo indicatore ISEE. Da un’analisi preliminare dei dati di quest’anno si è notato che il 40% degli studenti (quasi il doppio rispetto all’anno precedente) al momento è in decima fascia.

Si è inoltre deciso che gli studenti beneficiari di borse di studio “Dote Olimpica” sono esonerati dal pagamento delle tasse e contributi, ad esclusione della quota relativa alla Tassa regionale, delle spese amministrative e delle imposte di bollo.

Particolare attenzione è stata data al tema degli studenti internazionali (appartenenti al contingente riservato Extra UE) ammessi ai corsi di Laurea Magistrale che, invece, non sono assegnatari di una Borsa di studio del Politecnico di Milano o di altri Enti. Essi infatti non hanno diritto a chiedere la riduzione dei contributi universitari in base all'indicatore della condizione economica e vengono collocati d'ufficio in fascia massima (fascia 10), mentre gli assegnatari (ad esempio Borsisti del Governo Italiano) sono esonerati dal pagamento di tasse e contributi, ad esclusione della quota relativa alla Tassa regionale, delle spese amministrative e delle imposte di bollo, per gli anni in cui beneficiano della borsa.

E’ stata introdotta una mora di 150€ in caso di ritardata presentazione della domanda di ammissione alla Laurea Magistrale, o ritardata immatricolazione per gli studenti che vogliono iscriversi alla LM. In questi casi la domanda di ammissione potrà essere accettata solo se concesso dalla Scuola competente.
Importante è anche l’esonero per gli studenti che partecipano al programma di Doppia Laurea EIT Digital Master. Le tasse e i contributi di questi sono parzialmente coperte con il finanziamento che il Politecnico di Milano riceve dal Consorzio EIT a cui partecipa. Gli studenti sono esonerati per l’eventuale parte eccedente.

Il nostro Senatore Giorgio Quistini ha infine proposto di innalzare da 73 a 74 CFU la soglia minima oltre la quale pagare il supplemento del 30% sulle tasse; ciò a seguito dell’osservazione che, in particolare nella scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione, sono moltissimi i corsi a numero di esami pari, portando conseguentemente gli studenti ad eccedere di un solo credito il tetto massimo di crediti per beneficiare della quota standard.

A conclusione, è stato espresso parere positivo sulla delibera tasse, essendo relativa all’imminente anno accademico ma con l’impegno di istituire all’interno del Consiglio degli Studenti un Tavolo di Commissione Tasse per i prossimi anni accademici.

Destinazione extragettito tasse 2015-16

In seguito al nuovo indicatore ISEE, il Politecnico di Milano ha ricevuto dalla riscossione delle tasse per l’a.a. 2015/16 delle entrate superiori alle previsioni di bilancio (moltissimi studenti sono infatti risultati avere un reddito maggiore). L’extragettito è stato di circa 7,5 milioni di euro, di cui circa un milione è stato già riutilizzando per coprire gli esoneri dalle tasse degli studenti meritevoli e un altro milione circa è stato utilizzato per pagare le licenze Adobe.
La discussione è stata quindi incentrata su come sfruttare al meglio le rimanenze (che si attestano a circa 5 milioni di euro), riflettendo soprattutto su piccoli interventi che potessero avere grande impatto sulla vita degli studenti.
Le principali proposte sono state l’ampliamento e la cablatura degli spazi studio già esistenti, la riqualifica di alcune zone (come l’interfacoltà a Milano Leonardo) e l’acquisto di tavoli per pranzare o postazioni per permettere agli studenti di stare all’aperto specialmente nei mesi più caldi.
Tra le altre proposte, significativa quella dei rappresentanti della Terna Sinistrorsa che suggeriscono l’investimento di una piccola quota per la predisposizione di cartellonistica che il Politecnico potrebbe usare per informare in maniera più efficace gli studenti nei giorni delle elezioni o per altri eventi di rappresentanza. Tutte le proposte saranno valutate nella prossima Commissione Permanente Studenti.

Elezioni Studentesche

L’ultimo tema affrontato è stato quello delle elezioni del CNSU e della bassa affluenza alle urne. In particolare si è discusso sul come far capire agli studenti l’importanza della rappresentanza studentesca. La discussione si è aperta con l’intervento del nostro rappresentante Ennio Visconti sulla necessità che il Politecnico utilizzi metodi più moderni per la comunicazione agli studenti su questi temi, come ad esempio la creazione di un evento Facebook dove è possibile raggiungere tutte le informazioni sulle liste candidate. Inoltre si è giunti alla conclusione che il miglior modo per sensibilizzare gli studenti su questo tema sia renderli partecipi in prima persona su cosa accade all’interno dei vari organi, specialmente quelli più facilmente percepibili come i Consigli dei Corsi di Studi (CCS). Il nostro rappresentante Giovanni Marino propone dei momenti istituzionali prima delle lezioni dove lo studente rappresentante in CCS, in presenza del Professore, spieghi alla classe in 10-15 minuti i temi affrontati durante l’ultimo Consiglio, chiedendo agli studenti il loro parere. Altre proposte, condivise da tutti, sono state la possibilità di rendere noti i contatti di tutti i rappresentanti ai CCS nella prima lezione di presentazione di un insegnamento e la necessità di una maggiore presenza dei Rappresentanti nelle giornate istituzionali, come durante la presentazione dei corsi di LM.