Loading...

Da giugno a dicembre 2017

Buongiorno a tutti!
Vogliamo proporre oggi un resoconto delle giunte tenutesi da giugno a dicembre 2017 per le scuole di Design e 3I ed infine di dicembre 2017 per l’AUIC.

GIUNTE SCUOLA 3I

Giugno 2017

La Consulta della Didattica ha proposto di estendere l’utilizzo del Software Anti-plagio “Turnitin”, già utilizzato dalla Scuola di Dottorato, anche alle Lauree Magistrali.

Dovrà essere il laureando a sottoporre il proprio elaborato su indicazione e richiesta del relatore. Quest’ultimo non ha diritto di eseguire verifiche senza il consenso del laureando. L’iter rimarrà ristretto al solo laureando ed al suo relatore, non coinvolgendo la Commissione di Laurea.

Il costo previsto è di circa 40000 € per il passaggio di 15000 tesi.

Luglio 2017

Sono stati proposti 2 nuovi programmi di Internal Double Degree:

1.     Mechanical Engineering e Civil Engineering con la scuola ICAT legato alla progettazione delle infrastrutture e del trasporto;
2.     Mechanical Engineering - Building and Architectural Engineering con la scuola AUIC, si svolgerà interamente presso la Sede di Lecco, legato all’automazione dei processi di costruzione.

Sono stati presentati i programmi, all’interno dei quali ci sarà poca possibilità di inserire corsi a scelta dovuta all’alta specializzazione dei percorsi stessi.

Ottobre 2017

Il Preside informa che è in fase di organizzazione un pozzetto di corsi da cui attingere 5/6 CFU per i CCS che lo richiederanno, riguardanti:

1.     Etica per l’innovazione
2.     Comunicazione e argomentazione
3.     Sviluppo sostenibile
4.     Diritto pubblico e privato nel mercato globale
5.     Personalità, teambuilding, leadership
6.     Technology forecasting

Questi insegnamenti potrebbero essere inserito nei Manifesti come obbligatori (definite come “azione 1” o come ulteriore integrazioni sotto “azione 2”).

Novembre 2017

Il corso di Ingegneria Elettrica attiverà un percorso di LM in “Railway Engineering”.

Dicembre 2017

Nell’ultima giunta è stato stabilito un giorno per raccogliere tutte le modifiche che i CCS hanno intenzione di inserire nel manifesto degli studi.

Sarà istituito inoltre un novo “ honours programme on research in information engineering” e sarà diviso nelle parti di attività di ricerca e di corsi sulle soft skills, affiancate da diversi seminari.

Tutto ciò ha l’obiettivo di fornire allo studente una conoscenza approfondita su come fare ricerca e anche di come presentare il proprio lavoro e quindi la propria tesi.

Per questo motivo gli studenti potranno accederci dal secondo semestre del primo anno oppure al primo semestre del secondo anno.

I CCS interessati sono :

1.     automation and control engineering
2.     biomedical engineering
3.     computer science and engineering
4.     electrical engineering
5.     electronics engineering
6.     telecommunication engineering

Sarà composto da 14 crediti in modo che lo studente non vada a pagare tasse aggiuntive.

GIUNTA AUIC

DICEMBRE  2017

La seduta della Giunta di Scuola AUIC si è aperta con la presentazione da parte del Prof. Orsini, alla commissione e al corpo tecnico delle segreterie di scuola, del Progetto. Nello specifico sono state illustrate le aree riguardanti il campus di Architettura.

In prima battuta il progetto propone con priorità spazi studenti e spazi segreteria con una nuova organizzazione dell’edificio 11.

La riorganizzazione funzionale propone al Piano Patio lo sviluppo di attività di carattere collettivo/spazi studenti in collegamento al progetto Renzo Piano; il Piano strada, attraverso la riqualificazione dell’Aula Rogers e la nuova disposizione degli spazi mostre, che rappresentano il carattere identificativo della scuola, funge da contatto con la città; il Piano ammezzato ospiterà, invece, lo spazio segreteria con sala d’attesa e sportelli studenti, in accordo con quanto richiesto dal corpo tecnico presente; il Piano superiore  accoglierà una grande agorà con spazi studi per gli studenti con 400 postazioni. Il progetto illustrato è in fase preliminare e si ipotizza l’inizio cantiere nell’estate del 2018 con una durata di 4 mesi.

Sempre attraverso il progetto VI.VI. POLIMI, sono state proposte delle regole che verranno applicate negli spazi studio in base alla tipologia di studio prevista, definendo diversi spazi in base alle esigenze necessarie per la tipologia di studio, come per esempio studio individuale, lavoro di gruppo o studio flessibile. Ciò implica che alcune aule verranno predisposte al silenzio o alla possibilità di comunicare in gruppo.

Un altro tema interessante di cui si è discusso è la necessità di una comunicazione attiva della Scuola con il corpo docente e gli studenti, alla luce della poca consapevolezza della Prassi Didattica.

In chiusura è stata proposta da parte della Rappresentanza Studenti una modifica e semplificazione della procedura amministrativa di gestione delle istanze degli studenti attraverso l creazione di un sistema FAQ di Scuola, e la comunicazione sulle procedure di allocazione nei laboratori.

GIUNTE GIUGNO-DICEMBRE SCUOLA DESIGN

In questo primo semestre dell'anno accademico 2017/18 l’argomento più discusso è stato la didattica innovativa. La Scuola vanta già un notevole vantaggio in merito, essendo già da molto presenti modalità di insegnamento innovative come le “flipped classroom”.

L'ultima iniziativa è ''Design Explorer'', uno stimolo maggiore per girare e scoprire mostre, eventi riguardo il mondo dell'arte e del design.

Dalla mail mandata a tutti gli studenti del 19 dicembre è possibile scaricare il ''Passaporto del designer'' il quale va stampato ed usato come diario di viaggio per fissarci su biglietti, brochure, selfie e tutto ciò che è necessario a raccontare la propria partecipazione.

Gli studenti possono accedere al palinsesto presente sul sito della scuola (http://www.design.polimi.it/design-explorer) e scegliere le attività riconosciute: ad ogni attività corrisponde un punteggio che, sommato agli altri, garantirà 3 crediti extra al raggiungimento di un punteggio maggiore o uguale a 100. Gli studenti possono inoltre proporre nuovi eventi non presenti nella lista tramite una mail ai rappresentanti ([email protected][email protected]).

Altra novità è l'aggiunta di un portfolio al momento della laurea.

L'elaborato di laurea, che può consistere in un poster, modello, prototipo o qualsiasi alto output comunicato durante il corso di Laboratorio di sintesi e che può continuare ad essere di gruppo, sarà poi affiancato al momento della laurea, dopo il PEL e il conseguente approfondimento del progetto concordato col relatore, da un portfolio strettamente personale in cui lo studente mostrerà tutte le sue esperienze (accademiche o lavorative) utili a mostrare la maturità raggiunta alla fine del triennio. Per il momento lezioni di portfolio sono state inserite all'interno del corso di sintesi finale, ma un domani potrebbe diventare un corso a sé.
 

PARITETICA SCUOLA ICAT

In questi mesi di rappresentanza in qualità di vicepresidente della commissione paritetica della scuola ICAT ho avuto modo di partecipare attivamente alla stesura del report relativo all’ A.A. 2016/17 insieme con gli altri rappresentati. Dopo diversi incontri con i professori e con il nucleo di valutazione di ateneo abbiamo deciso di apportare alcune modifiche al vecchio report aggiungendo altri dati utili per capire meglio il rendimento degli studenti nei diversi CDS per poter trarre le conclusioni più appropriate.

Per quanto riguarda più da vicino gli studenti, essendo entrato in vigore il nuovo calendario accademico ed avendo recato diversi problemi circa gli appelli, ci siamo trovati a dover contattare più volte il sig. Castiglioni e abbiamo fatto cambiare, ove possibile, le date degli appelli che si trovavano in sovrapposizione di altri o ancora le date degli appelli che, essendo propedeutici e di priorità, impedivano lo svolgimento del primo appello disponibile di altri insegnamenti.

Abbiamo già altre proposte/migliorie per il 2018 che porteremo all’attenzione della commissione.

 

In conclusione, da parte di tutta l’associazione, vorremmo augurarvi delle buone vacanze di Natale (stringiamo le dita anche per la vostra sessione di febbraio).